Biografia

Gianluca Bellassai nasce nel 1978 a Torino città dove vive e lavora tuttora.

Dopo il diploma al liceo artistico, si laurea al DAMS in cinema con una tesi sulla sceneggiatura applicata al cinema di Woody Allen. Dopodichè lavora per qualche tempo presso piccole e grandi produzioni cinematografiche, finchè decide di dedicarsi ad alcuni progetti personali. Nel 2007 infatti, nasce Canali sotterranei - Torino e la musica anni ’80 un documentari firmato Nash150 (una sigla che nasconde tre videomaker, Bellassai-Chiadini-Polo).
L’anno dopo Gianluca, in co-regia con Max Finotti, realizza il cortometraggio Olio su tela.

Il primo romanzo vede la luce nel 2007 e prende il titolo di Rosso Magenta-Una storia di amore, amicizia e tatuaggi.
Nel 2008 scrive il suo primo e unico racconto, La scalata, che ottiene confortanti riconoscimenti.
Nel 2010, tre anni dopo, esce il secondo romanzo Soffici e randagi.
Attualmente Gianluca gestisce un blog, The Garbage Show.

Scrittore, lettore, anarchico, sognatore, artista, tifoso, tatuato, rivoluzionario, nevrotico, cinefilo, torinese, terrone, fiorentino, metropolitano, è attualmente al lavoro sul suo terzo libro.

Ho sempre sacrificato la vita lavorativa per inseguire degli obiettivi. C’è chi trova gratificazione nella carriera e nel lavoro quotidiano. Io non ce la faccio. Se non c’è creatività e non c’è arte, è inutile proseguire. Meglio un artista pezzente che un borghese arricchito. Meglio il primo Basquiat che l’ultimo dei Savoia.